Ulteriori risorse della IHS

La Società Internazionale delle Cefalee (IHS) è l’organizzazione associativa a livello mondiale per tutti coloro che hanno assunto il dovere professionale – indipendentemente dalla loro specializzazione – di aiutare persone affette da disturbi cefalalgici.  Visiti il sito internet della IHS

Prefazione al sito internet IHS-ICHD-2

A due anni dalla pubblicazione della seconda edizione della Classificazione Internazionale delle Cefalee (ICHD-2), ne è ora disponibile la versione basata su internet. Questa versione offre molte possibilità non presenti nella versione stampata o in un semplice file elettronico. Poiché la classificazione delle cefalee non può essere imparata a memoria, per i medici di tutto il mondo è di massima utilità poter trovare in internet la risposta a qualsiasi loro domanda concernente la Classificazione ICHD-2.
di più

Contenuto

La classificazione è gerarchica e ogni utente deve decidere da sé quanto dettagliata debba essere la propria diagnosi. Questa può estendersi dal primo al quarto livello. Il primo indica in modo sommario a quale gruppo appartenga il paziente. Si tratta per esempio di 1. Emicrania, 2. Cefalea di tipo tensivo o 3. Cefalea a grappolo e altre cefalgie autonomico-trigeminali? Gli ulteriori livelli offrono poi informazioni per una diagnosi più dettagliata. L'ampiezza dei dettagli richiesta dipende dallo scopo. Nell’ambulatorio generico saranno richieste gneralmente soltanto diagnosi di primo o secondo livello, mentre nell’ambulatorio specialistico o nei centri per le cefalee sarà indicata una diagnosi di terzo o quarto livello.

Come utilizzare questa Classificazione

La seconda edizione della Classificazione Internazionale delle Cefalee rappresenta un documento voluminoso che non deve essere imparato a memoria; gli stessi membri del Subcommittee classificatrice non sono verosimilmente in grado di ricordarselo mentalmente nella sua interezza. Questa pubblicazione è stata ideata per essere consultata ripetutamente nella pratica clinica, in modo tale che l’utilizzatore sviluppi col tempo una familiarità con i criteri diagnostici per 1.1 Emicrania senza aura, 1.2 Emicrania con aura, i principali sottotipi di 2. Cefalea di tipo tensivo 3.1 Cefalea a grappolo e poche altre forme. Negli altri casi, è previsto il ricorso sistematico alla consultazione....
di più

Risorse supplementari